Musilefono


Musilefono
è stato concepito per essere adoperato come il telefono dal quale prende forma, ereditandone l’immediatezza d’uso senza che le funzioni radio ne stravolgano il design così personale. La scelta di questo specifico modello, oltre che per l’indubbia pregevolezza estetica, è motivata dalla propensione d’origine a lasciarsi utilizzare sul fianco, attitudine che in origine serviva a lasciare in attesa l’interlocutore, riproposta oggi come evoluzione naturale a tutto vantaggio dell’ascolto. La trasformazione eseguita è
percepibile soltanto con l’apertura dello sportellino SIP, che rende visibile il display, e dalla spina di alimentazione riadattata direttamente da quella originale: tutti accorgimenti senza i quali l’intervento di Elettroevoluzione si sarebbe dimostrato impercepibile rispetto al telefono originale.

Il Musilefono è corredato da uno stand espositivo, che replica un’ambientazione in stile vintage, e di un certificato di autenticità che ne attesta l’unicità, l’esclusività e la realizzazione artigianale.