Disc Juicer


Disc Juicer
è l’interpretazione del giradischi a 33 giri secondo Elettroevoluzione. Eravamo coscienti sin da subito che trasformare questo monolitico cilindro in maniera completamente reversibile e pressoché invisibile sarebbe stata cosa tutt’altro che semplice, soprattutto in virtù della sua teutonica severità da rispettare e, possibilmente, valorizzare.
La trasformazione, ottenuta scorporando dimensionalmente le due componenti strutturali di base, si svela azionando il tubolare metallico originale: privata del fermo, infatti, la centrifuga rende evidenti nuove dimensioni spaziali, acquisite attraverso una laboriosa progettazione e una accurata realizzazione artigianale, permettendo così di ricavare le geometrie utili per l’utilizzo di un 33 giri grazie al meccanismo di scorrimento del piano originale e alla realizzazione di un braccetto in fibra di carbonio capace di nascondersi nella sottile itercapedine che si crea quando l’elettroevoluto è chiuso.

Il Disc Juicer è corredato da uno stand espositivo dotato di presa elettrica funzionante, che replica un’ambientazione in stile vintage, e di un certificato di autenticità che ne attesta l’unicità, l’esclusività e la realizzazione artigianale.